Pannello Sandwich? Se hai un’impresa edile o un centro sportivo, allora devi leggere questo articolo

Pannello Sandwich? Se hai un’impresa edile o un centro sportivo, allora devi leggere questo articolo

Nelle righe che stai per leggere, ti parleremo del motivo per cui è stato rivoluzionato il mondo dei monoblocchi prefabbricati negli ultimi anni: il pannello sandwich.

Quello che abbiamo imparato sul pannello sandwich lo trovi nelle prossime righe. 

In questo modo, prima di pensare ad un probabile acquisto o noleggio di un monoblocco prefabbricato saprai orientarti sulle tipologie di pannelli da cui è formato, farti un’idea sui materiali e capire se è la soluzione adatta alle tue esigenze.

Se sei interessato ad acquistare o ad avere maggiori informazioni sui monoblocchi contattaci direttamente al numero 39 0354521281 oppure scrivici a questo indirizzo email: commerciale@pigrecoweb.it

Noi di Pigreco abbiamo un’esperienza di oltre 20 anni di realizzazioni, con oltre 10.000 Box prefabbricati alle spalle e più di 150.000 mq di Pannelli coibentati lavorati. 

Questo ci ha permesso di distinguerci nella realizzazione di questa tipologia di pannelli per i nostri oltre 1.000 clienti fidelizzati.

I pannelli sandwich sono la soluzione ideale nella prefabbricazione e garantiscono tutte le qualità necessarie per una costruzione prefabbricata:

  • leggerezza, 
  • resistenza meccanica
  • isolamento termico. 

Ecco, quindi, tutto ciò che c’è da sapere sui pannelli sandwich.

Pannelli sandwich: cosa sono

Il pannello sandwich è un elemento utilizzato nell’edilizia e non solo, composto da strati (da qui il nome sandwich): due esterni e uno interno. Gli strati esterni sono dette facce, mentre la parte interna è detta core. 

La composizione di questi tre strati e la scelta dei materiali determina la tipologia di pannello sandwich. La versatilità dei pannelli sandwich li rende ideali per l’isolamento acustico e termico all’interno di qualsiasi tipo di struttura.

La coibentazione è il vero valore aggiunto di questa soluzione ed è anche il motivo per cui Pigreco ha scelto di costruire i propri monoblocchi con pannelli sandwich, abbandonando le semplici pareti in lamierino.

Lo scopo sociale di Pigreco è quello di proporre un nuovo tipo di edilizia legata alla prefabbricazione modulare leggera. Per aumentare la soddisfazione del cliente ci impegniamo a farlo in tempi molto rapidi, creando ambienti e spazi per usi molteplici. 

Leggi anche: Monoblocco uso Bar: Ecco come rendere bello e funzionale il Chiosco Bar di Brusaporto

Grazie al nostro modo di concepire i monoblocchi, chi si rivolge a noi non dovrà sottostare agli inconvenienti di un normale cantiere in materiale laterizio

Caratteristiche del pannello sandwich

Il pannello sandwich, come detto, è uno dei materiali da costruzione più diffusi al mondo. I pannelli sandwich sono utilizzati in un’ampia gamma di applicazioni, tra cui: 

Il pannello sandwich è leggero, resistente e durevole. Le eccellenti proprietà di isolamento termico ne consentono l’utilizzo in diversi climi. Il pannello sandwich può essere facilmente mantenuto e riparato in caso di danni e facilmente trasportabile.

Inoltre, ha anche una lunga durata, il che significa che non deve essere sostituito con la stessa frequenza di altri materiali da costruzione.

Nello specifico, il pannello sandwich annovera le seguenti caratteristiche:

  • Leggerezza: Il pannello sandwich ha una densità molto bassa e quindi è molto leggero. Il pannello sandwich viene utilizzato nella costruzione di grattacieli, stadi e altre strutture di questo tipo in cui il peso della struttura è un fattore importante da considerare.
  • Resistenza al fuoco: Il pannello sandwich ha eccellenti proprietà di resistenza al fuoco perché contiene uno strato di materiale ignifugo tra due strati di materiale non infiammabile. Questo lo rende più sicuro di altri materiali da costruzione come il cemento o l’acciaio. 
  • Resistenza all’umidità: I pannelli sandwich hanno eccellenti proprietà di resistenza all’umidità, grazie alle quali possono essere utilizzati in ambienti con alti livelli di umidità, come i bagni, ecc.
  • Resistenza meccanica lo strato centrale o core, in base alla sua struttura, permette una migliore distribuzione del peso.
  • Isolamento: In particolare, termo-acustico in base alla composizione del core.

Una caratteristica, quest’ultima, fondamentale per noi.
I prefabbricati Pigreco, infatti, sono realizzati con materiali ad alto contenimento energetico, portando le nostre realizzazioni a livelli di classificazione energetica di classe A. 

Inoltre, le macchine per il riscaldamento e raffrescamento sono tutte in pompa di calore. Lo stesso vale per gli accumuli in pompa di calore per la produzione di acqua sanitaria.

Tipologie di pannello sandwich

La tecnica di costruzione di un pannello sandwich più comune consiste in un nucleo di schiuma, racchiuso tra due lamine di alluminio o acciaio. 

Questi tipi di pannelli possono essere progettati per applicazioni ad alta resistenza o leggere, a seconda del materiale scelto per l’anima. I materiali d’anima più comuni sono:

  • Schiuma di poliuretano (PUF)
  • Polietilene ad alta densità (HDPE)
  • Plastica rinforzata con fibra di carbonio (CFRP)
  • Legno di balsa
  • Pannelli di cartongesso

Proprio lo strato interno o core, come detto, determina la tipologia di pannello e le sue caratteristiche principali, come il grado di coibentazione. Ecco che possiamo, quindi, distinguere questi tipi di pannelli sandwich:

  • Pannelli sandwich a struttura ondulata: molto leggeri ed in grado di distribuire il peso ma non ideali per l’isolamento
  • Pannello sandwich con core in schiuma: sono i pannelli che hanno una coibentazione ottimale, soprattutto quelli in con schiuma di poliuretano (PUF), gli stessi che produciamo per i nostri monoblocchi.

Come sono fatti i pannelli sandwich?

I pannelli sandwich che realizziamo in Pigreco sono costituiti da due lastre di metallo e uno strato interno di schiuma di poliuretano. Il pannello PUF avrà, quindi, un’anima in poliuretano espanso.

Le due lamiere metalliche sono solitamente in alluminio o acciaio zincato. Lo spessore delle lamiere varia da 0,3 mm a 1,5 mm e la superficie può essere trattata con verniciatura varia.

Nel nostro catalogo potrai trovare un approfondimento a pag. 8. Scaricalo Qui.

Il pannello sandwich in PUF è ampiamente utilizzato nel settore delle costruzioni, come tetti e pareti, perché ha buone prestazioni di isolamento termico e acustico. 

Il pannello sandwich in PUF può essere utilizzato anche nel settore industriale (come caldaie, serbatoi di stoccaggio) e nell’industria automobilistica (come le carrozzerie). 

Sai a cosa servono i pannelli sandwich In Pigreco? 

A cosa servono i pannelli sandwich?

In Pigreco, invece, i pannelli sandwich costituiscono la struttura del monoblocco per quanto riguarda pareti e tetti per garantire l’isolamento termico degli interni e aumentare il comfort degli ambienti. 

Abbiamo scelto di realizzare esclusivamente monoblocchi coibentati per 3 ragioni in particolare:

  • Le strutture mantengono la temperatura ideale sia d’estate che d’inverno. Questo permette di rendere vivibile la struttura in ogni momento dell’anno.

    Ciò è possibile grazie al tipo di coibentazione, costituita da schiuma espansa rigida in poliuretano iniettata tra due laminati d’acciaio zincato a caldo e preverniciato a fuoco.

    Tale coibentazione garantisce un elevato ed uniforme coefficiente di isolamento, nonché l’irrigidimento strutturale.

    Da sottolineare però che è comunque prevista la possibilità di applicare all’interno del prefabbricato un sistema di climatizzazione che permetterà di mantenere costante la temperatura.
  • Resistono alle intemperie e non avranno bisogno di manutenzione nel tempo. Questo è reso possibile grazie al tipo di coibentazione, ovvero utilizziamo pannelli coibentati autoportanti.

    I rivestimenti delle pareti sia all’interno che all’esterno in laminati d’acciaio preverniciati vengono sottoposti a 7 trattamenti consecutivi.

    Le bordature “nobili” sono in laminato d’acciaio a “U” preverniciato. La struttura del box è realizzata con lamiera presso piegata con saldatura a filo continuo, il tutto verniciato fondo finire con 250 μm.
  • La struttura 15/10 saldata in continuo garantisce solidità e rigidità nel tempo. Proprio perché spesso capita di dover trasferire più volte il monoblocco, per evitare che marcisca o che comunque diventi inagibile nel giro di poco tempo.

    Abbiamo pensato ad un basamento formato da una struttura in tubolare, lamiere grecate che danno portanza e fanno da barriera a vapore, legno e pvc.

I vantaggi dei pannelli sandwich

La scelta produttiva di Pigreco ed altre aziende è dovuta a diversi fattori determinanti:

  • Coibentazione per raggiungere costruzioni di classe energetica A
  • Alta reazione ignifuga
  • Flessibilità e resistenza
  • Alte prestazioni antisismiche

Trovi altri dettagli nel video qui sotto dove il responsabile della produzione Massimiliano Alborghetti ci spiega perchè scegliere un pannello sandwich.

Spero che le informazioni che hai trovato ti siano utili per ispirare la soluzione per il tuo caso specifico. Siamo giunti alla fine di questo articolo.

Se sei interessato ad acquistare o ad avere maggiori informazioni sui monoblocchi contattaci direttamente al numero 39 0354521281 oppure scrivici a questo indirizzo email: commerciale@pigrecoweb.it

Elettrocanali Beach Village: come portare i giochi da spiaggia nel bergamasco con i Monoblocchi prefabbricati

Elettrocanali Beach Village: come portare i giochi da spiaggia nel bergamasco con i Monoblocchi prefabbricati

Oggi parleremo di una realtà molto interessante che, nel 2018, ha contattato noi di Pigreco per realizzare un’idea tanto semplice quanto ambiziosa: portare i giochi da spiaggia nel bergamasco. 

Anche se l’idea poteva sembrare un po’ folle, in realtà, niente impediva ai 6 soci di Elettrocanali Beach Village di portare a compimento il loro progetto. Noi di Pigreco Monoblocchi siamo stati felici di aiutarli. 

Continuando a leggere questo articolo, scoprirai come un impianto di monoblocchi con spogliatoio, bar, magazzino ha dato il via ad un’impresa sana e di successo e come potresti farlo anche tu.

Monoblocchi prefabbricati per spogliatoi sportivi e non solo

L’idea di Mario Quintieri e soci era proprio quella di portare i giochi da spiaggia nella provincia bergamasca, diventando la prima struttura a farlo. I praticanti e gli appassionati di Foot Volley, beach volley e beach Tennis diventano così i destinatari di questo bellissimo luogo. 

Utilizzabile sia al chiuso che all’aperto, grazie a delle tecnostrutture che coprono i campi, il progetto aveva diverse esigenze da soddisfare in un tempo relativamente breve: circa 3 mesi.

Il problema, infatti, era ottimizzare tempi e costi. Gli impianti e i campi di sabbia dovevano essere attivi tutti i mesi dell’anno e diventare un punto di riferimento per questi sport nell’area bergamasca e non solo. Ecco che entra in gioco la collaborazione con noi di Pigreco Monoblocchi.


Guarda cosa dice il cliente di noi…

Monoblocchi coibentati personalizzati

L’esigenza di Mario e soci era, quindi, quella di realizzare una struttura prefabbricata importante, che non si limitasse ai classici spogliatoi. Volevano un luogo che potesse essere vissuto a 360°, sia fuori che dentro il campo da gioco. In particolare, abbiamo realizzato le seguenti strutture con monoblocchi coibentati personalizzati:

  • 2 Blocchi spogliatoi uomo e donna (con doccia e bagni)
  • Locale Bar e cucina
  • Veranda per zona relax
  • Magazzino e locali tecnici

Se sei interessato ad acquistare o ad avere maggiori informazioni sui monoblocchi contattaci direttamente al numero +39 0354521281 oppure scrivici a questo indirizzo email: commerciale@pigrecoweb.it.

Abbiamo un Servizio Clienti professionale e specializzato.

Esigenze per monoblocco prefabbricato uso spogliatoi

Le esigenze di Elettrocanali Beach Village erano le stesse che molti clienti nell’ambito degli impianti sportivi hanno:

  • Monoblocchi personalizzati per misure e tipologie di locali;
  • Rapidità di realizzazione e consegna, qualità che nelle strutture in muratura non sono riscontrabili;
  • Monoblocchi prefabbricati coibentati per utilizzo sia in estate, sia in inverno.La schiuma espansa rigida in poliuretano, iniettata tra due laminati d’acciaio zincato a caldo, e preverniciato a fuoco, oltre a coibentare, garantisce un alto coefficiente di isolamento e contribuisce ad un irrigidimento strutturale;
  • Monoblocchi a norma di legge. Le distanze e le misure degli spogliatoi sono regolamentate, per questo è sempre bene attenersi alle norme vigenti per evitare problemi e permettere agli utenti di poter fruire in modo consono;
  • Impianto elettrico ed idraulico completo ed a norma. In Pigreco, collaboriamo con installatori qualificati che alla fine di ogni applicazione rilasciano regolare certificazione della corretta posa in opera.
  • Monoblocchi personalizzati per misure e tipologie di locali;
  • Rapidità di realizzazione e consegna, qualità che nelle strutture in muratura non sono riscontrabili;
  • Monoblocchi prefabbricati coibentati per utilizzo sia in estate, sia in inverno.La schiuma espansa rigida in poliuretano, iniettata tra due laminati d’acciaio zincato a caldo, e preverniciato a fuoco, oltre a coibentare, garantisce un alto coefficiente di isolamento e contribuisce ad un irrigidimento strutturale;
  • Monoblocchi a norma di legge. Le distanze e le misure degli spogliatoi sono regolamentate, per questo è sempre bene attenersi alle norme vigenti per evitare problemi e permettere agli utenti di poter fruire in modo consono;
  • Impianto elettrico ed idraulico completo ed a norma. In Pigreco, collaboriamo con installatori qualificati che alla fine di ogni applicazione rilasciano regolare certificazione della corretta posa in opera.

Leggi anche Spogliatoi per impianti sportivi a norma

Perché un Monoblocco prefabbricato uso BAR?

Oltre alla struttura principale costituita dagli spogliatoi e dai bagni per gli atleti, il Beach Village aveva previsto anche dei locali ristoro. In particolare, abbiamo realizzato un locale BAR con relativa cucina. 

Anche in questo caso, la scelta di un monoblocco prefabbricato uso BAR ha convinto da subito i gestori. Ci siamo occupati, come per tutti i nostri clienti, della parte relativa al progetto e della documentazione per la presentazione dei permessi. 

Optare per un monoblocco prefabbricato uso BAR ha dato la possibilità di partire subito con le attività del centro sportivo, sin dal primo giorno dell’inaugurazione. Evitare le lungaggini tipiche delle costruzioni edili, con la possibilità di ampliamento in un futuro prossimo, senza troppe difficoltà.

Ecco alcune caratteristiche del locale BAR: 

  • Il Pavimento. Basamento alta portanza con struttura in tubolare, rivestito con lamiera grecata, rivestito con Pannello Parete sp.80 mm – POLIURETANO, rivestito con legno IDRO V100 sp.18mm, rivestito con Pavimento vinilico modulare, con possibilità di scegliere la colorazione e lo stile estetico.
  • Il Tetto. La parte esterna realizzata con lamiera 5 greche RAL 9002, mentre il lato interno con lamiera liscia BG RAL 9010. Pannello tetto con spessore di 30mm, fascione frontale, retro e laterale coperto con lattoneria RAL 9010, completa di pluviali con scarico a terra.
  • Impianto elettrico e idraulico. Anche in questo caso la massima qualità nei dispositivi elettrici ed idraulici utilizzati per garantire sicurezza, longevità e massima sostenibilità ambientale.

Monoblocco prefabbricato per magazzino e locale tecnico

Un centro sportivo come il Beach Village ha richiesto, ovviamente, monoblocchi per locali tecnici e magazzino dove riporre materiale utile per la manutenzione dei campi e tutti gli attrezzi che servono durante le attività degli atleti. 

Oltre al magazzino, occorreva un locale per i quadri elettrici e per la caldaia delle docce e dei servizi. Capisci bene che ideare, progettare e realizzare una struttura del genere richiede esperienza, precisione e tanta dedizione.

Tutte qualità che sono figlie di oltre 20 anni di attività nel settore dei monoblocchi prefabbricati.

Vuoi saperne di più sui nostri monoblocchi?
Scarica QUI il nuovo catalogo Pigreco Monoblocchi 2022


Per noi di Pigreco è importante realizzare prodotti che non si limitano a soddisfare le esigenze del mercato, ma che siano all’avanguardia e siano al passo con gli sviluppi tecnologici e ambientali. 

E’ per questo motivo che uno dei principali investimenti di Pigreco degli ultimi anni è stato sulla formazione del personale verso una forma di produzione moderna. L’obiettivo era quello di prestare ancora più attenzione ai particolari, così da poter dare ai prefabbricati forme estetiche molto vicine a quelle tradizionalmente ottenibili dai lavori edili..

Siamo giunti alla fine di questo articolo. Spero che le informazioni che hai trovato ti siano utili per ispirare la soluzione per il tuo caso specifico. 

Nel caso avessi bisogno di un confronto per trovare la soluzione ad hoc per te, o volessi approfondire con noi di Pigreco, possiamo soddisfare le tue necessità, basta chiamare il nostro numero di assistenza 39 0354521281 oppure scrivici a questo indirizzo email: commerciale@pigrecoweb.it

A presto!

Covid e monoblocchi: quante persone possono starci in uno spogliatoio sportivo

Scopri come è cambiata la concezione dello spogliatoio monoblocco in epoca Covid-19: metrature, spazi e tipologie di monoblocchi da preferire.

Se stai leggendo questo articolo probabilmente ti sarai posto la nostra stessa domanda, ovvero, come rendere utili e funzionali gli spogliatoi modulari in epoca covid-19. Dalla struttura del monoblocco, all’allestimento, fino alle caratteristiche eco friendly e alla sua funzione sociale. 

Continuando a leggere le prossime righe, proveremo a fornire alcune risposte che risponderanno certamente alle tue domande. 

In particolare, vedremo come è cambiata la situazione degli spogliatoi in periodo di covid-19, quali sono le metrature e le distanze da mantenere e perché preferire un certo tipo di spogliatoio monoblocco rispetto ad altri.

Spogliatoi monoblocco al tempo del covid

Stiamo convivendo con questa terribile pandemia, ormai da due anni abbondanti. Solo adesso si inizia a intravedere uno spiraglio di luce in fondo al buio in cui sono cadute molte delle nostre attività quotidiane: come quelle degli sport amatoriali.  

Gli spogliatoi comuni, infatti, sono stati luoghi praticamente off limits, per quasi la totalità delle persone che praticano attività sportiva. In palestre, campi o in palazzetti dello sport che utilizzano gli spogliatoi monoblocco, è stato di fatto impossibile usare queste strutture

Lo spogliatoio, causa la sua naturale elevata presenza di umidità proveniente dalle docce, è il luogo ideale per il propagarsi di virus e infezioni di vario genere

Infatti, a causa dell’alto numero di molecole sospese in aria gli agenti patogeni trovano terreno fertile per la loro sopravvivenza e proliferazione, questo indipendentemente dal covid. 

Ritornare a vivere lo spogliatoio per gli amatori e gli atleti è importante quanto l’attività sportiva stessa. 

Molte limitazioni ci sono state e molto probabilmente ci saranno anche per il prossimo futuro, soprattutto in tema di capienze, spazi, distanze e mantenimento della temperatura. Temi importanti per gli avventori delle diverse strutture. 

Il giusto spazio negli spogliatoi monoblocco

Durante questo lungo periodo di convivenza col virus abbiamo inconsciamente iniziato a dare importanza a dei comportamenti di prevenzione, che prima spesso neanche notavamo.

Oltre a mascherine, gel sanificanti, c’è la distanza di sicurezza da mantenere. Ecco come considerarla all’interno di uno spogliatoio monoblocco.

Uno spogliatoio per essere veramente “vivibile” dovrebbe avere gli giusti spazi sia per la zona asciutta che per la zona umida, favorendo la fluidità degli spostamenti all’interno del locale. 

Le direttive attuali prevedono che la capienza massima sia definita in base al parametro di 12 metri quadri per ogni persona, mantenendo comunque la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro fra le diverse postazioni. 

Queste postazioni possono essere anche un modo per stabilire spazi ben precisi e, in qualche modo, garantire una certa riservatezza. La fruibilità di un buon locale spogliatoio dovrebbe essere il punto d’incontro fra comodità, funzionalità e un minimo di privacy nonostante l’ambiente promiscuo.

Ogni struttura che offra la possibilità di svolgere attività sportiva dovrebbe calibrare le misure dello spogliatoio anche in base all’effettiva affluenza per massimizzare gli spazi e ottimizzare le spese per il mantenimento. 

Funzionalità di uno spogliatoio monoblocco

Come detto poco sopra, ogni spogliatoio deve essere ben strutturato, e soprattutto con tutte quelle funzionalità che fanno sentire a proprio agio l’atleta o l’amatore che ne usufruisce. Un punto da non sottovalutare è quello dell’accessibilità dello stesso e quindi alla conseguente fruibilità dei vari servizi al suo interno. Inoltre, lo spogliatoio:

  • deve essere funzionale e di agevole accesso anche per tutte quelle persone dalla scarsa mobilità che magari utilizzano la palestra o il centro sportivo per fare esercizi di riabilitazione, cosi come i servizi igienici che devono essere confortevoli e adatti alle esigenze di tutti gli avventori.
  • deve avere una buona illuminazione in uno spazio spesso chiuso è di importanza quasi primaria, per dare quel senso di pulizia e ordine che danno piacere alla vista e che vengono notate con piacere dallo sportivo dopo una sessione di allenamento. 
  • deve avere una temperatura tale da non risultare sgradevole ad una persona accaldata per l’allenamento o per la doccia appena fatta.

Una buona struttura coibentata e adeguatamente isolata con schiuma espansa rigida in poliuretano è già un ottimo inizio dal punto di vista ambientale, economico e dell’ecosostenibilità.Inoltre, tali strutture favoriscono il mantenimento della temperature ottimale durante tutto l’anno, grazie alla possibilità di installare impianti di regolazione della temperatura, il tutto in una struttura certificata con classificazione energetica di classe A.

Infatti questo è uno dei motivi per cui abbiamo voluto puntare SOLO sui monoblocchi coibentati.

Fare sempre la Relazione energetica (ex legge 10/91) 

Per la costruzione di un monoblocco e, più in generale, la costruzione, sostituzione di impianti di climatizzazione (caldaie, pompe di calore) è necessaria la relazione energetica, detta anche ex legge 10 del 1991

Questo documento deve essere redatto da un tecnico certificato, il quale dichiarerà che l’intervento in essere è stato svolto in modo conforme alle normative vigenti in materia di risparmio energetico. 

Nella redazione della relazione energetica, dovranno essere inseriti dati tecnici e costruttivi dell’edificio, degli impianti e delle strutture, elencando le motivazioni per cui sono state fatte determinate scelte (derivanti da fattori specifici, per esempio).

Si elencano tutte le attività e i materiali utilizzati per il contenimento del consumo energetico ed, infine, vi sarà l’attestazione e la verifica del suddetto contenimento.

In Pigreco, come per pochi altri del settore, tutti i nostri monoblocchi sono costruiti rispettando questa norma vigente.

Ecco perche scegliere spogliatoi monoblocco Pigreco Group

Il nostro scopo è quello di proporre un nuovo tipo di edilizia legata alla prefabbricazione modulare leggera, anche nell’ambito sportivo.

Per aumentare la soddisfazione del cliente ci impegniamo a farlo in tempi molto rapidi, creando ambienti e spazi per usi molteplici. 

Ma soprattutto lo facciamo permettendo ad ogni cliente di personalizzare la commissione in base alle proprie specifiche esigenze.

Ecco perché in Pigreco Group, a differenza di altri produttori che realizzano ancora monoblocchi in lamiera, abbiamo deciso di proporre esclusivamente monoblocchi coibentati.

Per noi di Pigreco è importante realizzare prodotti che non si limitano a soddisfare le esigenze del mercato, ma che siano all’avanguardia e siano al passo con gli sviluppi tecnologici e ambientali. 

E’ per questo motivo che uno dei principali investimenti di Pigreco degli ultimi anni è stato sulla formazione del personale verso una forma di produzione moderna. 

L’obiettivo era quello di prestare ancora più attenzione ai particolari, così da poter dare ai prefabbricati forme estetiche molto vicine a quelle tradizionalmente ottenibili dai lavori in laterizio.

Pigreco Monoblocchi – Massimiliano Alborghetti

L’evoluzione dei moduli prefabbricati ha portato queste strutture ad avere prestazioni paragonabili alle strutture in muratura

I nostri prefabbricati sono realizzati con materiali ad alto contenimento energetico, portando le nostre realizzazioni a livelli di classificazione energetica di classe A. 

Inoltre le macchine per il riscaldamento e raffrescamento sono tutte in pompa di calore. Lo stesso vale per gli accumuli in pompa di calore per la produzione di acqua sanitaria.

Tutti i nostri prefabbricati possono essere dotati di impianto idrico e sanitario oltre che quello elettrico. Collaboriamo con qualificati installatori che alla fine di ogni applicazione, rilasciano regolare certificazione della corretta posa in opera.

L’importanza della struttura per gli spogliatoi Monoblocco

La struttura stessa dell’ambiente spogliatoio deve essere presa in considerazione quando si decide di puntare sui dei monoblocco. Grazie al nostro modo di concepire le strutture monoblocco per impianti sportivi non dovrai sopportare i diversi disagi di un normale cantiere in materiale laterizio

La solidità della struttura dalle fondamenta al tetto e la resistenza alle intemperie e alle situazioni ambientali sono parametri molto importanti che, a lungo andare, porteranno sicuramente dei risparmi in termini di manutenzione

I monoblocchi Pigreco si differenziano da quelle di altre attività. In primo luogo, il problema che affrontiamo è quello delle infiltrazioni d’acqua. Il nostro metodo di costruzione elimina questo problema e far sì che ogni monoblocco spogliatoio che realizziamo non abbia problemi di infiltrazione (uno dei problemi più diffusi in questi tipi di monoblocchi).

Questo è reso possibile grazie al tipo di coibentazione, ovvero:

  • utilizziamo pannelli coibentati autoportanti. 
  • I rivestimenti delle pareti sia all’interno che all’esterno in laminati d’acciaio preverniciati vengono sottoposti a 7 trattamenti consecutivi. 
  • Le bordature “nobili” sono in laminato d’acciaio a “U” preverniciato. 
  • La struttura del box è realizzata con lamiera presso piegata con saldatura a filo continuo, il tutto verniciato fondo finire con 250 μm.

Hai bisogno di un monoblocco spogliatoio da noleggiare o da acquistare e vuoi scoprire come Pigreco può soddisfare le tue esigenze? 

Se sei interessato ad acquistare o ad avere maggiori informazioni sui monoblocchi realizzati dalla Pigreco Monoblocchi contattaci direttamente al numero 39 0354521281 oppure scrivici a questo indirizzo email: commerciale@pigrecoweb.it. Abbiamo un Servizio Clienti professionale e specializzato. 

Il team del Pigreco Service offre massima disponibilità e consulenza, via mail o telefono sia per l’assistenza clienti sia per l’invio di preventivi in tempi estremamente rapidi. Saremo felici di aiutarti e fornirti tutte le informazioni necessarie per fare la scelta che soddisfi al meglio le tue esigenze.